Agevolazioni giovani coppie: mutuo fino al 100%
Status Immobile:
Indirizzo:
Prezzo

Cresce il successo del Fondo di garanzia per le giovani coppie che permette di acquistare casa con un mutuo che copre fino al 100% del valore dell'immobile. Il plafond casa è uno strumento da due miliardi di euro finalizzato all'erogazione di mutui alle persone fisiche per l'acquisto di immobili ad uso abitativo, preferibilmente di classe energetica a, b e c. Si tratta di finanziamenti tanto a tasso variabile che fisso e i finanziamenti potranno arrivare fino al 100% del valore dell'immobile. Avranno priorità di accesso al credito le giovani coppie, nuclei famigliari monogenitoriali con figli minori, e giovani di età inferiore ai trentacinque anni titolari di un rapporto di lavoro atipico. Il Plafond Casa per i mutui agevolati è sicuramente uno strumento vantaggioso per quelle famiglie che vogliono investire su un immobile. La casa, infatti, è ancora il bene più prezioso per gli italiani!

Comprare casa è meglio che affittarla
Status Immobile:
Indirizzo:
Prezzo

Il dilemma è uno dei più antichi del mondo, e sembrerebbe non avere una risposta definitiva: potendo scegliere, conviene di più comprare casa o affittarne una? Le variabili determinanti sono diverse, e c’entra in primis la propria personale condizione economica; ma anche la congiuntura globale è un fattore da tenere a mente, soprattutto ora che i prezzi dei mattone si sono abbassati e le banche hanno ripreso le erogazioni. L’Ufficio Studi Tecnocasa ha, negli scorsi giorni, provato a dare una risposta a questa domanda prendendo in considerazione le città di Milano e Roma: ipotizzando un confronto tra acquisto e locazione di bilocali e trilocali in zone semicentrali delle due città. Ebbene, al momento è l’acquisto l’ipotesi più vantaggiosa. Considerando tanto il bilocale quanto il trilocale, in entrambe le città comprare casa con un mutuo a tasso fisso per 25 anni implica sì un investimento iniziale e il pagamento degli interessi, ma produce un ritorno non indifferente, in netta contrapposizione alla perdita di denaro che si ottiene con il pagamento del canone di locazione: nell’arco di tempo considerato, per un bilocale a Milano si “sprecano” circa 167mila euro, e a Roma addirittura 228mila; per il trilocale, invece, si sale fino a 121 mila euro a Milano e oltre i 148mila nella Capitale.